Now Reading
Festival Rifletto Diritto

Festival Rifletto Diritto

Prima edizione il 3 dicembre al Centro interculturale Zonarelli: workshop e laboratori per adulti e bambini. A conclusione lo spettacolo di Daniele Goldoni: โ€œVoci dalla Shoahโ€

In occasione della ๐†๐ข๐จ๐ซ๐ง๐š๐ญ๐š ๐ข๐ง๐ญ๐ž๐ซ๐ง๐š๐ณ๐ข๐จ๐ง๐š๐ฅ๐ž ๐๐ž๐ข ๐๐ข๐ซ๐ข๐ญ๐ญ๐ข ๐๐ž๐ฅ๐ฅโ€™๐ข๐ง๐Ÿ๐š๐ง๐ณ๐ข๐š ๐ž ๐๐ž๐ฅ๐ฅโ€™๐š๐๐จ๐ฅ๐ž๐ฌ๐œ๐ž๐ง๐ณ๐š e della ๐†๐ข๐จ๐ซ๐ง๐š๐ญ๐š ๐ฆ๐จ๐ง๐๐ข๐š๐ฅ๐ž ๐๐ž๐ข ๐๐ข๐ซ๐ข๐ญ๐ญ๐ข ๐ฎ๐ฆ๐š๐ง๐ข, MondoDonna Onlus, con il suo progetto biblioNOI, organizza la prima edizione del Festival Rifletto Diritto, il 3 dicembre dalle 10 alle 19, dedicato alla sensibilizzazione e promozione dellโ€™educazione alla pace e ai diritti umani e dellโ€™abbattimento degli stereotipi attraverso la letteratura per lโ€™infanzia e per lโ€™adolescenza. Lโ€™obiettivo del festival, sostenuto dal Comune di Bologna e dal Centro interculturale Zonarelli, รจ quello di proporre a bambin* e ragazz* attivitร  laboratoriali e momenti di riflessione con autori e artisti, cosรฌ come una tavola rotonda e una formazione mirata a stimolare e portare nuovi strumenti alla societร  educante. Il festival si svolgerร  al Centro interculturale Zonarelli, in via Giovanni Antonio Sacco 14, Bologna. Gli eventi sono ๐ ๐ซ๐š๐ญ๐ฎ๐ข๐ญ๐ข e prevedono un ๐ง๐ฎ๐ฆ๐ž๐ซ๐จ ๐ฅ๐ข๐ฆ๐ข๐ญ๐š๐ญ๐จ ๐๐ข ๐ฉ๐จ๐ฌ๐ญ๐ข, per cui รจ richiesta la prenotazione al 366 7572583 o alla mail: biblionoi@mondodonna-onlus.it.

Dopo i saluti istituzionali, alle 10, di Manuela Citrigno, consigliera del quartiere San Donato – San Vitale, si aprono i lavori con Loretta Michelini, presidente di MondoDonna Onlus e la tavola rotonda โ€œSensibilizzare e promuovere lโ€™educazione alla pace e ai diritti umani, abbattere gli stereotipi, utilizzando la letteratura per lโ€™infanzia e adolescenza. Esperienze a confronto dallโ€™attivismo alla realizzazione di progetti editorialiโ€. A questa intervengono Silvana Sola, fondatrice della libreria per ragazziย Giannino Stoppaniย di Bologna, dellโ€™omonima casa editrice e del Centro Studi e Accademia Drosselmeier che promuove, tra gli altri, percorsi sui contenuti dellโ€™editoria per ragazzi. Flavia Citton e Chiara Pacifici di Amnesty International e progetto Amnesty Kids. Janna Carioli, autrice di libri per lโ€™infanzia e adolescenza e Andrea Rivola, artista e illustratore. Modera Elena Baboni, grafica e illustratrice.

Il pomeriggio sono molteplici gli appuntamenti: alla sala polivalente, dalle 15 alle 17, si segnala una formazione per insegnanti, educatrici-educatori, bibliotecar* e comunitร  educante: โ€œI diritti? Mettiamoli nei libri!โ€, a cura di Elena Baboni. Costruire libri dโ€™artista, pezzi unici, progettare un contenitore adatto a veicolare un messaggio: introduzione alla creazione di libri con tecniche semplici, replicabili in classe o con gruppi di bambin* in contesti educativi. A completare il laboratorio: lโ€™illustrazione, prove pratiche di tecniche con stancil, stampi e incursioni grafiche.

Dalle 15.30 alle 17.30 in ludoteca un workshop per ragazzi tra i 13 e i 17 anni: โ€œCโ€™era una (s)voltaโ€. Cosa rende una storia interessante? Come si riesce a incantare il pubblico? Cerchiamo una risposta a queste domande scoprendo cosa รจ o non รจ un racconto sperimentando. Laboratorio di narrazione con tecniche teatrali. A cura di Gabriele Barbetti.

Dalle 17.30 alle 19, workshop โ€œRitrattiamoโ€: si parte da un concetto di rispetto e conoscenza dellโ€™altro, attraversando unโ€™esperienza di ritratto del vero, fino ad approdare in un esperimento di gruppo, in cui si creerร  un vero e proprio ritratto collettivo. A cura di Andrea Rivola, per bambin* tra i 6 e i 10 anni.

Dalle 17.30 alle 19.00 โ€œVoci dalla Shoahโ€, spettacolo e workshop a cura di Daniele Goldoni. Attraverso i canti dei deportati, tradotti per la prima volta in italiano, il racconto della storia degli uomini che li hanno scritti, delle condizioni in cui hanno vissuto e troppo spesso sono morti. Storie dei ghetti, dei lager e del viaggio che le canzoni hanno compiuto attraverso lโ€™Europa occupata spesso superando le barriere del filo spinato.

Per ulteriori informazioni: 366 7572583 | biblionoi@mondodonna-onlus.it.

Si allega il volantino di Rifletto Diritto con il programma completo.

 

 

 

Torna su