• Via Mascarella 2, Bologna
  • info@mondodonna-onlus.it
  • (+39) 051 230159

Festival PorteAperte, festival delle strutture e dei servizi di accoglienza di Bologna. I luoghi dell'inclusione si rendono visibili alla città organizzando eventi, spettacoli, occasioni di approfondimento culturale e iniziative di carattere sociale. Un percorso costruito dal basso che vuole stimolare la partecipazione e la responsabilizzazione di utenti, operatori, cittadini e istituzioni per una costruzione condivisa del cambiamento. Il festival è promosso dall’Ass.ne Naufragi, di cui MondoDonna è socia fondatrice, la cui mission è il contrasto all'esclusione sociale e all'emarginazione attraverso eventi di promozione culturale che siano occasione di elaborazione di strategie e politiche di inclusione.

Percorsi di Counselling sistemico: colloqui individuali di counselling sistemico mirati al ripristino delle abilità e al rafforzamento dell’autostima delle donne accolte presso il centro. Si tratta di percorsi di sostegno individualizzato che si integrano con la normale attività quotidiana del servizio di accoglienza e lo arricchiscono di nuovi stimoli. Sono attivati su specifica richiesta del Servizio inviante.

Percorsi di psicoterapia sistemico relazionale: l'Associazione, mediante la collaborazione con il Centro Bolognese di Terapia della Famiglia, può attivare percorsi di supporto psicologico per le ospiti che necessitino di tale tipo di servizio di sostegno.

Gruppi di auto-mutuo-aiuto tra donne inserite nei centri: percorso volto a favorire il processo di conoscenza, socializzazione e condivisione delle esperienze legate alla condizione di donna, madre e migrante che accomuna le ospiti inserite nei progetti di accoglienza dell’Associazione. 

Italiano L2 - Laboratori linguistici per l’insegnamento/apprendimento della lingua italiana, rivolti alle ospiti straniere, accolte presso le strutture e realizzato presso tutte le strutture di accoglienza.

Laboratori sulla genitorialità mediante percorsi espressivi: interventi di sostegno ed affiancamento delle competenze genitoriali rivolti alle donne. Mediante l’arte e la creatività sono coinvolte donne e bambini in percorsi tesi a trascorrere insieme del tempo libero ed a correggere modalità o stili comunicativi non adeguati.

Accompagnamento agli incontri protetti: nel caso di minori affidati al Servizio Sociale, attraverso un decreto emesso dal Tribunale dei Minori, le educatrici seguono e partecipano all’osservazione e all’organizzazione degli incontri tra i minori e il padre.

Case ZANARDI progetto che vede unite istituzioni del Comune di Bologna e realtà del privato sociale nel contrasto alle nuove povertà e nella costruzione di opportunità di inserimento lavorativo e sociale per fasce deboli della popolazione. L'associazione MondoDonna ha sviluppato all'interno di Case Zanardi due progetti:

Zanardi Bio Social: il progetto prevede la produzione, la trasformazione e la distribuzione di prodotti alimentari in modo etico, territoriale e sostenibile mediante la costituzione di una rete composta oltre che da MondoDonna, da coop.sociale EtaBeta e Orto Circuiti. Nella filiera l'Associazione MondoDonna si occupa delle fasi di trasformazione e di distribuzione attraverso il Catering etnico "AltreTerre".

Sartoria Social Chic: laboratorio sartoriale che impegna alcune donne nella creazione e riparazione di abiti e accessori. Il laboratorio vuole essere, non solo un'occasione di creazione di lavoro, ma anche un luogo di acquisizione di competenze spendibili in altri contesti.

Che cos’è Oltre la strada?

È un progetto, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e coordinato nel territorio di Bologna dall’Istituzione per l’Inclusione Sociale, per la lotta alla tratta di esseri umani e alle forme di grave sfruttamento. 

L’Associazione MondoDonna Onlus è una delle associazioni del privato sociale che collabora con il Comune di Bologna nella gestione del progetto territoriale di accoglienza.

A chi si rivolge?

Il progetto si rivolge a tutte le donne vittime di tratta e grave sfruttamento.

Perché un progetto per le vittime della tratta e di grave sfruttamento?

Per favorire l’emersione del fenomeno in tutte le sue forme.

Per garantire, attraverso una rete di soggetti pubblici e privati, immediata protezione e successivo sostegno nel reinserimento sociale a tutte quelle persone che decidono di sottrarsi allo sfruttamento.

Che servizi offre?

MondoDonna offre accoglienza abitativa di secondo livello a donne vittime di tratta o di grave sfruttamento, accompagnandole e supportandole nel percorso di regolarizzazione e reinserimento sociale. Le operatrici e le volontarie coinvolte nel progetto garantiscono alle beneficiarie un sostegno nel raggiungimento dell’autonomia attraverso percorsi di alfabetizzazione e inserimento lavorativo. L’Associazione offre inoltre: 

supporto psico-sociale, mediante percorsi di counselling, volto a favorire la rielaborazione degli eventi pregressi e la riattivazione delle risorse personali;

consulenza legale per l’ottenimento del permesso di soggiorno.

I Pollicini, servizio di custodia educativa nato in coerenza con l’obiettivo primario dell’Associazione: offrire alle madri sole con minori a carico accolte presso le strutture un sostegno concreto, tale da garantire un aiuto nella conciliazione dei tempi lavorativi con quelli di accudimento dei minori. Il servizio si svolge in uno spazio dedicato e progettato appositamente per i bisogni dei minori di differenti fasce di età. Vi si svolgono momenti di gioco e laboratori programmati periodicamente in base alle esigenza, attività tenute da personale interno e/o da realtà che collaborano con l’Associazione.

Centro estivo I Pollicini, il progetto socio educativo presso il Centro Gianna Beretta Molla, nasce dall'esigenza di offrire anche nei mesi estivi un luogo educativo e di svago ai bambini accolti nei centri di accoglienza gestiti dall'Associazione MondoDonna che non frequentano i campi estivi territoriali. Gli obiettivi del progetto sono quelli di sostenere i minori promuovendo la socialità tramite esperienze aggregative, educative e ricreative e favorendo l'acquisizione e il consolidamento delle autonomie personali grazie ad attività strutturate; il progetto prevede anche il sostegno scolastico affiancando i minori nello studio.

Progetti d’integrazione attraverso lo sport in collaborazione con il territorio, iscrizione e partecipazione ad eventi sportivi o attività inserite all’interno della programmazione annuale del quartiere e della città, rivolta a minori e preadolescenti inseriti presso tutte le strutture dell’associazione.

Laboratori ludico-creativi e ricreativi per le donne e i bambini ospiti dei centri, si tratta di attività laboratoriali strutturate su attività manuali ed artistiche condotte da una esperta e realizzati presso le strutture di accoglienza dell’Associazione. Inoltre, vengono spesso realizzati, presso i centri, letture animate per bambini, spettacoli ricreativi e gite sul territorio.

Cos è il Team Mobile?

È un progetto di educativa individualizzata che vede la collaborazione di differenti professionisti del settore educativo e psicologico, ognuno con una professionalità ed esperienza specifica: operatori per l’infanzia, educatori professionali, counsellor, psicologi.

A chi si rivolge?

Destinatari del progetto sono:

-nuclei “a rischio”, individuati dai Servizi Sociali territoriali, che richiedono un supporto educativo ma non tale da richiedere l’inserimento in strutture residenziali;

-nuclei in uscita da strutture di accoglienza che necessitano di un percorso di supporto per evitare ricadute in situazioni di maggiore necessità;

-nuclei accolti in strutture residenziali che, su indicazione degli educatori della struttura, richiedono un servizio educativo individualizzato, specifico e continuativo.

Perché un servizio di educativa individualizzato?

Per inaugurare una nuova tipologia di servizio, che offra flessibilità dei tempi dell’intervento e un’offerta diversificata in base ai specifici bisogni.

Per intervenire non più sull’emergenza, ma imparare a strutturare e calibrare un azione educativa di prevenzione e monitoraggio delle effettive risorse di cui un nucleo familiare dispone.

Per garantire il mantenimento dell’autonomia per quei nuclei in uscita da strutture residenziali.

Per offrire un intervento personalizzato e flessibile all’interno delle strutture residenziali.

Che servizi offre?

Servizio educativo svolto da educatrici professionali: le educatrici svolgono un servizio presso i nuclei individuati con la funzione di supporto, osservazione e sostegno al ruolo genitoriale, individuazione dei bisogni legati alla ricerca di un’occupazione, di un percorso formativo, alla custodia dei minori, orientamento al lavoro, accompagnamento e conoscenza dei servizi del territorio, affiancamento nello svolgimento di pratiche amministrative-burocratiche.

Servizio educativo da parte di operatrici per l’infanzia: le operatrici svolgono un servizio con funzioni di supporto e osservazione dei minori. L’obiettivo è quello di far fronte a diversi bisogni attraverso: la creazione di momenti con forti basi educative e relazionali dove sia possibile intervenire nella gestione e nell’organizzazione del tempo libero dei minori provenienti da famiglie con carenze educative; l’accoglienza dei sentimenti e delle problematiche portate dai bambini; il sostegno di questi ultimi durante il percorso scolastico aiutandoli nello svolgimento dei compiti; l’offerta di momenti di socializzazione e integrazione nel contesto di accoglienza.

Servizio di counselling sistemico: i colloqui individuali hanno il fine di ripristinare le risorse personali dell’utente, momentaneamente inibite, con l’obiettivo di promuovere un processo di cambiamento in positivo, o di uscita da una situazione di crisi o empasse emotivo. Tempi e durata dei colloqui saranno stabiliti in accordo dal counsellor e dall’utente, sulla base delle esigenze specifiche di ogni nucleo.

Servizio di sportello legale: uno studio legale con specifica esperienza nel settore sociale fornisce assistenza legale qualificata in tutti i campi in cui si compie la tutela minorile e/o familiare.

Altri articoli...