• Via Mascarella 2, Bologna
  • info@mondodonna-onlus.it
  • (+39) 051 230159
Alloggio-transizione-via-Agucchi-3.jpg

Destinatari

Gli alloggi di transizione accolgono circa 14 persone, nuclei mamma-bambino o donne richiedenti asilo e rifugiate, che hanno raggiunto una autonomia socio-economica tale da concludere la permanenza in struttura di accoglienza residenziale.

Obiettivi

L’obiettivo principale è quello di permettere alle donne in uscita da strutture di accoglienza di sperimentarsi nella vita in autonomia in un contesto protetto. Infatti la semi-autonomia in cui si trovano le beneficiarie, non si configura come un’azione di sostegno educativo ad alta intensità, quale ad esempio quella svolta da un servizio residenziale. Si tratta, piuttosto, di un percorso di supporto, dove l’azione dell’educatore si configura come un sostegno flessibile e, con il passare del tempo, sempre meno intenso. 

Metodologia

Il progetto prevede la presenza di un educatore che segue l’inserimento dei nuclei negli alloggi e ne monitora l’andamento al fine di poter agire tempestivamente sulle criticità che eventualmente possono emergere.

In particolare l’educatore aiuta ogni donna ad organizzare la propria quotidianità e a gestire il tempo, dividendosi tra impegni lavorativi e cura dei figli, imparando anche ad utilizzare opportunamente le risorse che il territorio mette a disposizione in risposta ai bisogni.

L’azione educativa va con il tempo diradandosi e l’educatore si limita ad un ruolo di monitoraggio. Nel momento in cui la donna mostra di aver raggiunto un livello di autonomia economica e di gestione della quotidianità tale da permetterle la vita in completa autonomia l’educatore la affianca nella ricerca di una soluzione abitativa alternativa.